Comitato Treviglio’22: attivato il tavolo di lavoro sulla cultura
Comitato Treviglio’22: attivato il tavolo di lavoro sulla cultura
Theatre with empty stage in spotlight. Red theater curtain and seats. 3D illustration

Si è riunito martedì 21 dicembre il primo tavolo di lavoro tematico attivato per il 500enario del Miracolo della Madonna delle Lacrime. Erano presenti mons. Norberto Donghi, l’imprenditore Luca Secchi, la storica Barbara Oggionni, l’attore Carlo Pastori, l’uomo di teatro Gabriele Allevi: si sono confrontati sulla declinazione teatrale dell’evento, esplorando in un brain storming alcune iniziali possibilità di sviluppo del tema.

L’idea dei tavoli nasce infatti per coinvolgere quanto più possibile la città nei suoi numerosi ambiti. Ad esempio quello culturale, artistico, industriale, commerciale, educativo, turistico solo per citarne alcuni. «L’ambizione – spiega Luca Secchi – è quella di realizzare iniziative di alto livello che animino la città di Treviglio, ma che siano anche in grado di uscire dai confini cittadini per raggiungere una dimensione provinciale o perfino nazionale». Per questo motivo, i tavoli diventano anche luoghi di moltiplicazione delle relazioni. La prima riunione del gruppo teatrale si è infatti conclusa con molte idee lanciate sul tavolo e l’impegno a rivedersi a metà gennaio con un gruppo allargato ad altri professionisti che portino ulteriori idee e favoriscano ulteriori possibilità.

Nelle prossime settimane, il comitato organizzatore Treviglio22 attiverà altri tavoli che contribuiscano a rendere il 2022 «un anno da ricordare», come recita lo slogan scelto dalla Comunità pastorale. Un anno santo, grazie alla concessione di Papa Francesco, caratterizzato da Giubilei che coinvolgeranno tutta la città (vedi box a lato). Un anno che affiancherà alle celebrazioni religiose anche una serie di eventi laici, culturali, ma anche commerciali, con l’obiettivo di rendere Treviglio una città sempre più interessante, composta da una comunità cittadina sempre più viva.

Chi volesse entrare a far parte dei tavoli di lavoro può rivolgersi al comitato Treviglio22 all’indirizzo email [email protected]