Un evento da record
Un evento da record

Il pellegrinaggio da Papa Francesco previsto per il prossimo 23 aprile si annuncia come un evento epocale per la città di Treviglio. E’ sicuramente l’evento più grande mai realizzato in città. I numeri sono da record:

  • Più di 2.800 partecipanti
  • 4 treni speciali organizzati
  • 6 pacchetti turistici organizzati (2 da agenzie turistiche, 1 da associazione pensionati, 1 dall’oratorio, 1 dalla scuola San Martino, 1 dal gruppo scout)

I prossimi step della macchina organizzativa

A tutti i partecipanti, entro la fine del mese di marzo, sarà inviata una comunicazione via email e tramite messaggio su cellulare con l’indicazione del giorno in cui potranno ritirare i documenti di accreditamento all’udienza papale.

Per agevolare la fase di distribuzione dei materiali i pellegrini saranno suddivisi in gruppi e convocati presso la Sala del Pellegrino, piazza del Santuario all’interno del Chiostro delle Agostiniane, in uno dei seguenti giorni:

  • sabato 2 aprile e domenica 3 aprile dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.30
  • sabato 9 aprile e domenica 10 aprile dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.30
  • mercoledì 6 aprile e venerdì 8 aprile dalle ore 18 alle 20

I Treni del Pellegrino

Ad ogni treno sarà abbinato un colore di riconoscimento:

  • Treno Arancio
  • Treno Bianco
  • Treno Celeste
  • Treno Giallo

I pellegrini riceveranno indicazione del treno a cui sono stati assegnati e su quale carrozza. I posti sulle carrozze saranno liberi. In fase di assegnazione delle carrozze si è cercato di favorire persone con disabilità o con difficoltà motorie. A tutti i pellegrini si raccomanda sia alla partenza che al ritorno la massima puntualità: siamo ancora in attesa che Trenitalia comunichi gli orari definitivi.

Per facilitare il riconoscimento ad ogni pellegrino saranno distribuiti:

  • un foulard con il colore corrispondente al colore del treno assegnato
  • un badge legato a un cordino con le indicazioni relative al numero di carrozza assegnata. Con lo stesso badge di riconoscimento si accederà all’udienza papale

Lo staff di assistenza sarà contraddistinto da un foulard di colore rosso per essere subito riconoscibile.

All’arrivo alla stazione di Roma San Pietro i pellegrini saranno accompagnati in comitiva a piedi alla sala Paolo VI per l’udienza papale. Il tragitto è di circa 1 km.

Si prega i pellegrini di non lasciar nulla sui treni una volta giunti a destinazione.

Durante il pellegrinaggio, e quindi sia durante il tragitto in treno che in Sala Nervi, sarà necessario rispettare le norme vigenti in materia di prevenzione Covid-19: tali prescrizioni prevedono ad oggi uso di mascherina FPP2 e possesso green pass rafforzato per i maggiori di 12 anni.

I treni, essendo di tratta speciale, non hanno un servizio di ristorazione.

La durata del viaggio sarà circa di 4 ore

Pellegrini con gruppi organizzati

I pellegrini che parteciperanno all’udienza papale tramite viaggio organizzato riceveranno tutte le indicazioni e materiali direttamente dagli organizzatori (agenzie viaggi) del pacchetto viaggio.

Pellegrini autonomi

A tutti i pellegrini autonomi sarà distribuito un pass di accesso all’udienza in una delle date sopra elencate.

A chi ha dato un’offerta sarà distribuito anche un gadget.

Ai pellegrini autonomi si richiede di giungere all’aula Paolo VI con almeno 2 ore di anticipo.

È possibile iscriversi all’udienza fino a venerdì 25 marzo, sul sito www.treviglio22.it

Accesso alla Aula Paolo VI

L’aula Paolo VI, o Aula Nervi, è situata in piazza del Sant’Uffizio, affianco alla Basilica di S. Pietro

L’aula ha una capienza di 12mila posti, per l’accesso si richiede un green pass valido secondo le normi vigenti alla data del pellegrinaggio.

Per accedere all’aula tutti i pellegrini dovranno mostrare il badge di accesso che è stato consegnato. Consigliamo di tenerlo sempre ben visibile al collo.

L’udienza papale è in esclusiva per i pellegrini della Madonna delle Lacrime: inizierà alle ore 12 con durata indicativa circa 1 ora.

La dislocazione nell’aula è libera con priorità per le persone con disabilità e per i bambini. Dato il numero di pellegrini e le dimensioni dell’aula tutti i partecipanti avranno comunque una posizione favorevole per vedere e festeggiare il Santo Padre.

Dopo l’udienza

Una volta terminata l’udienza papale, i pellegrini avranno il pomeriggio libero.

Il ritrovo sarà previsto direttamente in stazione: si raccomanda nuovamente la puntualità!

Consigli utili

Potrebbe essere utile portare con sé una bottiglietta d’acqua o qualcosa da mangiare visto che l’udienza papale si svolgerà in un orario di pranzo.

Consigliamo di indossare un abbigliamento comodo visto che si passerà a Roma tutta la giornata.

Quando si è in gruppo, per agevolare il riconoscimento, si consiglia di indossare il foulard in dotazione e di portare al collo il badge.

Domenica 24 aprile

Per tutti i pellegrini che rimarranno a Roma anche domenica 24 aprile, sarà possibile partecipare ad una Messa dedicata alla Madonna delle Lacrime che si terrà alla Chiesa San Carlo al Corso in orario da definire.

La Messa sarà celebrata da don Giovanni Boellis.